La colazione è da sempre stato il mio pasto preferito, non si può iniziare alla grande una giornata senza la giusta carica. La mia colazione tipo è a casa, yogurt greco e fiocchi d’avena, frutta e l’immancabile Nespresso. Non appena mi è possibile però, mi piace fare colazione al bar e sono quindi alla ricerca di posti sempre nuovi da testare. Devo ammettere che nell’ultimo anno ne ho provati parecchi, ma uno mi ha particolarmente colpito. Si tratta di Pavè, una pasticceria con laboratorio a vista, situata in via Casati (zona Repubblica).

IMG_0937.JPG

Pavè offre una vastissima scelta di prodotti, tutti a vista sul bancone e tutti prodotti artigianalmente, dagli impasti alle cotture, così come dalle sfornature all’impacchettamento. Entrando da Pavè si è pervasi da mille profumi inebrianti, e l’attesa di un posto a sedere (ebbene sì, durante il weekend vi toccherà attendere un po’) aumenta la voglia di gustare queste delizie. Personalmente, dando un rapido sguardo al menù, mi trovo già nell’imbarazzo della scelta. Tra i prodotti di pasticceria si trovano le “classiche”, a base di lievito madre ed impasto alla francese, le “speciali”, con una rivisitazione dell’impasto classico, le “sfoglie” ed infine le “salate”. Tra queste la mia preferita è senza ombra di dubbio la “rossa”, una brioche farcita con marmellata di lamponi al 160% prodotta con lamponi provenienti da due differenti origini botaniche e coperta con uno streusel ai lamponi. Anche la “treccia al caffè”, però, merita di essere provata, così soffice e delicata, ma allo stesso tempo gustosa.

FullSizeRender (3).jpg

Oltre alla pasticceria, Pavè offre anche prodotti da forno per tutte le esigenze. Infatti, tra questi vi sono prodotti senza lattosio come il “brownie” e prodotti pensati per i palati vegani come la stessa “veganina”, la quale ha scalato la classifica dei miei dolci preferiti da Pavè (nonostante io non sia vegana).

IMG_0960.JPG

Infine, Pavè offre anche prodotti di pasticceria fresca, la vera chicca del locale. La “crostata con frutta fresca” (lamponi o mirtilli) e la “crostata al limone e meringa” non possono non essere provate. Come credo oramai sappiate amo il pistacchio, ovunque esso sia, così non che posso che consigliarvi la “tonka”, una frolla al pistacchio, lamponi e tonka appunto.

IMG_0956.JPG    IMG_0954.JPG

Pavè però non prevede solo colazioni, la giornata è infatti davvero lunga. Il locale prevede anche il pranzo, dove il locale si trasforma in un bistrot per una pausa salutare, la merenda ed infine l’aperitivo.

Mi manca solo una cosa da aggiungere. Pavè ha da poco aperto una gelateria in via Cesare Battisti (zona Tribunale), la quale offre gelati e granite leggeri e coerenti con la stagionalità. Cosa penso di questo “seconda” location? Presto ci sarà un nuovo post!

Pavè – Via Felice Casati, 27, Milano

Visita il sito internet per scoprirne di più

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *