Siamo appena rientrati dal nostro viaggio a Berlino, quattro giorni ricchi di storia, arte, cultura e cibo. È proprio vero che più viaggi e più hai voglia di viaggiare, così stiamo programmando le prossime partenze. Nel frattempo, però eccoci qui a darvi qualche piccolo consiglio su questa bellissima città.

COSA VEDERE

Porta di Brandeburgo
La Porta di Branderbugo è senza dubbio una delle opere più importanti di Berlino, simbolo della città riunita dopo la caduta del muro nel 1989. Da Brandeburg Tor, percorrendo l’intero viale “Unter den Linden”, si giunge alla famosa Isola dei Musei. Lungo il viale si incontrano anche il Museo di Storia Tedesca e lo storico Hotel Adlon


East Side Gallery
L’East Side Gallery è una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, un lungo tratto del muro in quella che un tempo era la Berlino Est. Questa zona del muro è caratterizzata da numerosi e bellissimi graffiti realizzati da artisti provenienti da tutto il mondo. Tra questi spicca senza dubbio il celebre murales che raffigura il bacio fraterno tra Honecker e Breznev, il presidente della Germania dell’Est e il presidente dell’Unione Sovietica


Isola dei Musei
L’Isola dei Musei è uno dei complessi museali più famosi al mondo, dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1999. Tra i cinque musei che la compongono (Altes Museum, Neues Museum, Alte Nationalgalerie, Pergamon Museum e Bode Museum), ci è stato consigliato quello dedicato all’archeologia, ovvero il Museo di Pergamo. Purtroppo però, l’opera più importante, l’Altare di Pergamo, si trova in fase di restauro, quindi abbiamo deciso di rimandare la nostra visita (un ottimo motivo per tornare a Berlino, no?)

Checkpoint Charlie
Checkpoint Charlie rappresenta il simbolo della divisione tra Berlino Est e Berlino Ovest, il posto di blocco che segnava il passaggio dal quartiere sovietico del Mitte al quartiere americano di Kreuzberg. Ad oggi non rimane nulla della costruzione originaria, la guardiola di legno è stata sostituita da una più moderna, così come la segnaletica posta tra i due confini. Se siete in zona vi consigliamo di dirigervi verso sud e percorrere Friedrichstraße. In pochi minuti sarete al Theodor Wolff Park. Qui potrete ammirare un bellissimo murales raffigurante un gigantesco elefante colorato


Museo di Storia Tedesca
L’edificio più antico della Unter den Linden è il Deutsches Historisches Museum. Il Museo di Storia Tedesca  è strutturato seguendo un ordine cronologico, dal Medioevo fino a alla riunificazione della Germania dopo la caduta del muro. Se siete interessati ad approfondire la storia di questo Paese, questo museo è il luogo che fa per voi. Il costo del biglietto è di €8 (€6 per i possessori della Berlin Welcome Card)

Potsdamer Platz
Potsdamer Platz è il simbolo della nuova Berlino, abbandonata durante la divisione della città e rinata dopo la sua riunificazione. La piazza è stata suddivisa in tre aree: la prima riservata alla Daimler-Benz, la cui costruzione fu affidata a Renzo Piano, la seconda assegnata alla Sony e la terza destinata al Besheim Center

Zoo di Berlino
Lo Zoo di Berlino rappresenta un’oasi tra i monumenti della città. Fondato nel 1844, il Zoologischer Garten è il più antico zoo della Germania, casa di oltre 15000 animali, tra cui panda, lupi bianchi e orsi polari. Lo zoo è aperto 365 giorni all’anno. Il costo dei biglietti varia da €15,50 a €21 a seconda che si decida di visitare solo lo zoo o anche l’acquario. Con la Berlin Welcome Card potrete usufruire del 25% di sconto


Reichstag
Il palazzo del Reichstag è la sede del Parlamento tedesco. Non potete non salire sulla cupola per ammirare la città dall’alto. All’ingresso vi verrà fornita un’audioguida, disponibile in tutte le lingue, che vi seguirà lungo tutto il percorso. La visita, prenotabile esclusivamente online, è gratuita. La nostra raccomandazione è quella di prenotare con largo anticipo in modo da trovare posto per l’orario che preferite


Memoriale dell’Olocausto
Il Memoriale per gli Ebrei assassinati in Europa è stato costruito per commemorare le vittime della Shoah. Il Memoriale, sito a pochi passi dalla Porta di Brandeburgo, è composto da 2711 stele rettangolari di altezza variabile. Il colore grigio trasmette un senso di freddezza e solitudine che pervade il visitatore durante l’intero percorso. Purtroppo però, molti turisti utilizzano il memoriale come set fotografico senza soffermarsi sul  vero messaggio che questo luogo vuole mandare

Alexander Platz
Alexander Platz è una delle piazze più famose di Berlino, considerata da molti il vero centro della città perché snodo fondamentale per raggiungere tutti i punti nevralgici della capitale tedesca. Tra le attrazioni della piazza spiccano senza dubbio l’Urania Weltzeituhr, un grande orologio che indica i fusi orari, e la Fontana dell’Amicizia. Dietro la piazza invece sorge la Torre della Televisione, la costruzione più alta di Berlino. La torre è visitabile acquistando il biglietto al costo di €16,50, ma con la Berlin Welcome Card potrete avere il 25% di sconto sull’ingresso

DOVE MANGIARE

COLAZIONE

• The Barn
The Barn, una delle roastery più famose d’Europa, è presente a Berlino con sei diversi café. Noi siamo stati in quella ad Auguststrasse, nel quartiere del Mitte, nonché la prima ad essere stata aperta nel 2010. La location, quasi completamente in legno, è piccola ma molto bella. Il menu è vario, sia per quanto riguarda la caffetteria sia per quanto riguarda la pasticceria


• House of Small Wonder
Entrando nella House of Small Wonder sembra di entrare in mondo incantato. All’ingresso ci si imbatte in una grande scala che conduce al piano superiore. All’interno del locale le piante sono le vere protagoniste, rendendo l’ambiente caldo e confortevole. Armatevi di pazienza se decidete di provare questo locale nel weekend, i tempi di attesa talvolta sono biblici. Tuttavia, possiamo dirvi con certezza che qui abbiamo bevuto l’espresso più buono di Berlino


• Oliv Cafe
Oliv Cafe è un piccolo bar nel quartiere del Mitte, non molto distante da Alexanderplatz. Il locale è abbastanza raccolto ma molto carino, soprattutto per la presenza di un grande tavolo in legno da condividere con gli altri ospiti, sopra cui campeggia la scritta in led “You Make Me Love”. Ve lo consigliamo soprattutto per un buon espresso

BRUNCH/PRANZO

• Data Kitchen
Scordatevi menu in carta e comande scritte a penna, al Data Kitchen si ordina solo sul sito o tramite l’applicazione. Ci si collega al sito, si seleziona l’ora e si sceglie tutto ciò che si vuole. Una volta che l’ordinazione è pronta, viene inserita in uno scaffale accanto al muro che si illuminerà mostrando il vostro nome. Dal vostro smartphone sarà possibile sbloccare lo sportello e voilà, il vostro pasto può essere prelevato. Data Kitchen non è solo apparenza, il cibo è davvero gustoso!


• Shiso Burger
Shiso Burger è considerato da molti l’hamburger asiatico più famoso della città. Noi siamo stati al ristorante in Auguststrasse. L’idea iniziale era quella di provare il loro “Shiso Burger” ma purtroppo quel giorno era terminato, così abbiamo optato per il classico Hamburger con carne di Angus. Il tutto abbinato a tante patatine fritte ed edamame. Non perdetevelo!


• Benedict
Se avete voglia di colazione 24/7 il Benedict è il posto perfetto per voi. Il menu spazia dai bagel alle omelette, passando per le uova alla benedict ed i pancakes. L’unica nota negativa è il tempo di attesa. Noi ci siamo stati stati domenica e prima di sederci e ordinare abbiamo aspettato più di 40 minuti. Beh, a giudicare dalla foto, ne è valsa la pena!


• Dudu
Dudu è un ristorante vietnamita con influenze giapponesi e latino americane, presente a Berlino con due diversi locali. Noi siamo stati in quello sito nel quartiere del Mitte, piccolo ma molto curato. L’atmosfera del locale è molto friendly, dovuto principalmente al fatto che i tavoli vengono condivisi tra gli ospiti

APERITIVO
Da buoni italiani non potevamo di certo rinunciare all’aperitivo. Pur non essendo una tipica tradizione tedesca, elenchiamo tre locali che ci sentiamo di consigliarvi:

• Bar Milano
Il Bar Milano è abbastanza piccolo e caratterizzato da luci soffuse. I cocktails, il cui prezzo varia dai 7 ai 12 euro, sono buoni e vengono serviti accompagnati da un piccolo piatto di finger food. Se questi assaggi non dovessero bastare è possibile ordinare anche taglieri di affettati e/o formaggi (€15/€20)

• La Premiata Ditta
La Premiata Ditta è un locale italiano della zona del Mitte, anch’esso di dimensioni ristrette. Qui non ci sono né finger food né taglieri, quando si ordina da bere è possibile servirsi dal buffet al bancone

• Monkey Bar
Monkey Bar si trova al decimo piano del 25Hours Hotel Bikini, a pochi passi dallo zoo. Chiedete un coktail e godetevi la vista sulla città sottostante!

CENA

• Zen Restaurant
Zen Restautant è un ristorante giapponese situato nel quartiere di Charlottenburg. Il classico sushi viene rivisitato in chiave moderna utilizzando ingredienti freschi e di qualità. Il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo


• VOLT Restaurant
VOLT si trova nel distretto di Kreuzberg, in un vecchio edificio industriale risalente agli anni ’20. Oltre ad un ridotto menu alla carta, il ristorante offre la possibilità di optare per una proposta di cinque portate a €79 euro o una vegetariana a €69. Al contrario, la carta dei vini è piuttosto corposa

• Katz Orange
Katz Orange è un ristorante su due piani ospitato in un antico e maestoso edificio risalente al 1893. Il menu è ampio, suddiviso tra antipasti e portate principali, ma il piatto forte del locale è sicuramente la carne di maiale cotta per 12 ore a bassa temperatura. Se prenotate al Katz Orange non potete lasciarvi sfuggire questa specialità, senza dubbio la migliore provata a Berlino!

DOPO CENA

• Buck and Breck 
Buck and Breck è sicuramente uno dei migliori bar di Berlino, da alcuni considerato addirittura tra i 50 migliori al mondo. Buck and Breck non è il solito bar, per poter accedervi è necessario suonare un campanello anche se all’interno si nota la scritta “closed“. Il locale ha un solo tavolo che può ospitare fino a 14 persone. Verrete fatti accomodare solo se ci sono ancora posti liberi. Una volta entrati le regole sono molto semplici: non si può utilizzare il cellulare, non si possono scattare foto e si paga esclusivamente in contanti. I cocktail, preparati proprio davanti a vostri occhi, sono davvero sensazionali!

COME MUOVERSI

Berlino è una città molto estesa, le attrazioni sono molto distanti tra loro ed è impensabile non utilizzare i mezzi pubblici per muoversi. Fortunatamente, il sistema dei trasporti berlinese è molto efficiente, questo permette di spostarsi da un punto all’altro in modo molto veloce. I mezzi pubblici della città sono:
Metro (U-Bahn)
Metro di superficie (S-Bahn)
Autobus
Tram

La città è divisa in tre diverse aree: A, B e C, ovvero il centro di Berlino dove si trovano i maggiori punti di interesse, la periferia e la zona che va oltre la città, includendo Potsdam e l’aeroporto di Shönefeld. Il singolo biglietto vale 2 ore e costa €2,30. Se scegliete di visitare la capitale tedesca per qualche giorno, vi consigliamo di acquistare la Berlin Welcome Card. Questa carta permette di muoversi in modo gratuito su tutti i mezzi pubblici. I tagli sono: 48 ore, 72 ore, 4 giorni, 5 giorni e 6 giorni. Visitando la città per 4 giorni, noi abbiamo scelto di acquistare il pass per le zone ABC valido per l’intera durata del nostro soggiorno al costo di €37. Inoltre, se siete possessori della Berlin Welcome Card potrete usufruire di diversi sconti per le maggiori attrazioni della città. Vi consigliamo di visitare il sito per maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *